I nostri progetti nascono dall’esperienza sul campo in contesti di emergenza, dove scuole e ospedali sono spesso sostituiti da tendoni e altre strutture precarie. Da qui è nata l’idea di costruire delle unità mobili facilmente trasportabili, espandibili ed aggregabili in loco, energeticamente autosufficienti, utilizzabili sia come centri medici di emergenza sia come scuole. La struttura che gli architetti di Kito hanno ideato, nota con il nome di Humanitarian Unit for Transition (HUT), presenta caratteristiche innovative e garantisce una più rapida ripresa delle attività mediche e didattiche dopo un disastro naturale o un conflitto.

 

 

Caratteristiche delle unità:

  • Posizionabili su tutti i tipi di terreno senza la necessità di fondazioni permanenti.
  • Facilmente assemblabili in loco senza la necessità di personale specializzato.
  • Le dimensioni e le caratteristiche rispondono agli standard INEE e UNICEF.
  • Il modulo, che aperto misura circa 24 mq, può ospitare all’interno un ambulatorio medico con 3 posti letto o una classe di 24 studenti.
  • Un modulo ha una capacità, quando in viaggio, di circa 30 m3, che possono essere utilizzati per trasportare strumenti tecnici, medicinali kit d’emergenza, ecc.
  • Le dimensioni dell’unità chiusa rispettano quelle di un container medio e permettono il trasporto via nave e/o camion.
  • I pannelli fotovoltaici posizionati sul tetto forniscono l’energia necessaria al funzionamento della struttura e le due batterie ad accumulo la conservano anche per le ore notturne.

La prima unità è stata inviata nelle Filippine nel 2014 ed è ora un attivo ed efficiente centro medico!

 


Supporta le nostre iniziative

Informazioni Personali

Totale Donazione: 10,00€

Last modified: 26/11/2019