[idz_spacer height=”30px” color=”#FFF”]

Double

Lo scatto fa parte del fotolibro in bianco e nero”Double”.
Opera fortemente connotata dalla nostra contemporaneità, di frequente carica di ambiguità ed incertezze. Multicultura, interreligiosità e plurietnie, tre termini, fra i molti disponibili, che contribuiscono a definire il contesto nel quale hanno preso forma le immagini dell’autore.

[idz_spacer height=”30px” color=”#FFF”]

MARIO VIDOR

Mario Vidor, nato nel 1048 a Farra di Soligo, dalle prime esperienze pittoriche negli anni ottanta, la sua attenzione si è in seguito focalizzata sulla fotografia.
Dal 1982, la sua personale ricerca-partendo dalla lezionedei maggiori maestri dell’immagine di questo secolo-si sviluppa in due direzioni: l’indagine storico-scientifica e il linguaggio creativo.
Dalla sua prima pubblicazione “Sulle terre dei longobardi”(1989), sono seguiti numerosi altri volumi di fotografia, e alcune singolari cartelle foto-litografiche. Ha tenuto 230 mostre personali in Italia e all’estero.
Sue opere sono conservate nelle collezioni di musei e gallerie.

Last modified: 02/12/2016