L’idea di celebrare la Festa dei Lavoratori il 1° maggio venne lanciata durante il congresso della Seconda Internazionale riunitasi a Parigi nel luglio 1889. L’intenzione era infatti quella di commemorare la Rivolta di Haymarket avvenuta 3 anni prima a Chicago. Durante questa rivolta, fu indetto uno sciopero generale in tutti gli Stati Uniti per ridurre la giornata lavorativa a 8 ore.

Nonostante la dura repressione che questi lavoratori subirono (nel massacro morirono 11 persone), questa giornata è diventata un simbolo della lotta per i diritti di tutti lavoratori e lavoratrici.

Oggi noi di Kito vogliamo omaggiare tutti i lavoratori e lavoratrici occupati in contesti umanitari e nella cooperazione internazionale che ogni giorno si impegnano per rendere il mondo un posto migliore. Queste persone appartengono alle più svariate professioni: sono architetti, medici e infermieri, avvocati, progettisti, addetti alla costruzione, psicologi, educatori, difensori di diritti umani, sarti, cuochi, autisti…e la lista non finisce qui!

Se è vero che l’unione fa la forza, l’operato umanitario ne è una dimostrazione: è infatti grazie al contributo di tutti questi attori che è possibile fornire un supporto concreto e utile alle popolazioni che più ne hanno bisogno.

Buona Festa dei Lavoratori a tutti!

Tag:, , , , Last modified: 30/04/2020