KitoOnlus Blog

Open Hospital Training al Kito Health Centre

Si sono appena concluse con grande soddisfazione le prime due giornate di formazione con le infermiere e l’ostetrica che lavoreranno nel nostro “Rural Health Unit Satellite”.

Paolo Schiavon di Informatici senza Frontiere Onlus è arrivato nelle Isole Camotes allo scopo di tenere 15 giorni di training per il progetto Open Hospital, un software open source per assistere ospedali, ambulatori e centri medici nella gestione dell’operatività quotidiana, di cui abbiamo parlato più in dettaglio qui!

La prima giornata è stata innanzitutto un momento per rompere il ghiaccio e capire il livello delle conoscenze e competenze pregresse. Dopodiché, Schiavon ha illustrato lo scopo e le funzionalità del software Open Hospital, spiegando alle infermiere come inserire i dati dei pazienti e registrare nuove visite. Successivamente, siamo entrati nella parte più tecnica, essenzialmente medica, in cui si è parlato di anamnesi o medical history e della classificazione internazionale delle malattie (ICD 10).

Infine, c’è stato un momento di training on the job, in cui le infermiere hanno fatto esperienza pratica sul software e si sono rivelate all’altezza della situazione nell’utilizzo in autonomia dell’applicazione.

L’infermiera Emily si cimenta con Open Hospital sotto la guida di Paolo Schiavon.

La seconda giornata di formazione ha riguardato un ulteriore passo avanti del software. Inizialmente, ci si è confrontati sulle modalità di somministrazione dei vaccini e su quale possa essere un utilizzo efficace e proficuo del software in questo campo. Si è stilata, dunque, una lista dei vaccini sistematicamente somministrati nelle Filippine, per avere un’idea più chiara della situazione locale, per poi spiegare quali funzionalità di Open hospital possono aiutare le infermiere nella gestione dei vaccini.

Un secondo momento ha riguardato l’amministrazione della farmacia, o in altre parole del magazzino medicinali, che è un altro aspetto importante del lavoro delle infermiere. Schiavon ha fatto presente quanto sia importante una gestione ponderata dei medicinali e quanto il software sia in grado di aiutare nel controllo dei farmaci in scadenza. Qui la questione si è fatta più complicata, ma le ragazze se la sono cavata molto bene e la mattinata si è conclusa con grandi sorrisi e soddisfazione da parte di tutti.

whatsapp-image-2016-12-07-at-11-13-30-am

Nei prossimi giorni di formazione si tratterà dell’inserimento dei dati relativi agli esami di laboratorio, del set up della LAN per il back-up e il training sull’installazione del software su altri computer. Il personale avrà la possibilità di approfondire tutti gli usi di Open Hospital!

Al lavoro!

-Serena