KitoOnlus Blog

Le conseguenze del tifone Nona a Pinamalayan

La parte orientale dell’isola di Mindoro, nelle Filippine, è stata colpita duramente dal Tifone Nona (leggi qui il nostro articolo). Secondo un articolo pubblicato da Ripple il 7 gennaio, infrastrutture, case, bestiame, il settore agricolo, e l’industria ittica hanno subito danni per un totale di 4 miliardi di Pesos Filippini. Nonostante la prontezza del Governo Provinciale nel distribuire poveri pacchi di soccorso subito dopo l’accaduto, non si può dire lo stesso per il ri-allacciamento della corrente elettrica. Non è ancora chiaro, infatti, se anche le barangays periferiche siano riuscite ad ottenerla, come alcune della provincia di Pinamalayan. La città di Pinamalayan, costituita da 8 barangay urbane e 29 rurali, è stata una delle aree ad accusare conseguenze più serie. Dopo il tifone, infatti, è stata vittima di inondazioni critiche che hanno inoltre causato delle frane. La situazione rimane tuttora preoccupante. Nella municipalità di Pinamalayan, le famiglie colpite dall’evento sono state 15.886, gli individui 66.341, mentre le case completamente danneggiate 10.428 e quelle parzialmente 4.098. Normandy L. Miraflor, un insegnante e volontario che abita nella città di Pinamalayan, sottolinea che la provincia ha bisogno di aiuti. Ci ha inoltre inviato le foto che seguono, scattate dopo l’avvenimento, come testimonianza. Kito Onlus sta valutando delle strategie per un intervento sul luogo.

thumb_IMG_20151216_084452_1024 thumb_IMG_20151215_172513_1024 thumb_IMG_20151215_172210_1024 thumb_IMG_20151215_172132_1024 thumb_IMG_20151215_172251_1024 thumb_IMG_20151215_172259_1024