KitoOnlus Blog

La strada verso Parigi

A partire dal 29 novembre fino all’11 dicembre, Parigi sarà nuovamente al centro del palcoscenico degli affari globali; questa volta, fortunatamente, sarà per una buona causa: lì avrà luogo la 21esima Conferenza delle Parti della Convenzione Quadro delle Nazioni Unite sul Cambiamento Climatico (UNFCCC), nota semplicemente con la denominazione COP21.

Perché questa COP è così importante, e perché sta ricevendo così tanta attenzione e copertura nei media internazionali, se paragonata con le edizioni precedenti?

COP21

La COP21 è sotto i riflettori perché la comunità internazionale si aspetta l’adozione di un nuovo accordo globale, vincolante, che include tutti i Paesi, da quelli industrializzati e maggiormente responsabili per la concentrazione di CO2 nell’atmosfera (come gli Stati Uniti e i Paesi dell’Unione Europea), a quelli emergenti e in via di sviluppo (come il Brasile, la Cina e l’India), i quali hanno considerevolmente aumentato le emissioni di gas serra negli ultimi anni. L’obiettivo ultimo è quello di trovare un accordo che permetta di mantenere i livelli di riscaldamento globale entro la soglia limite di 2°C, come raccomandato dalla comunità scientifica.

Per maggiori informazioni sui motivi per i quali la COP21 sta giocando un ruolo così centrale nel dibattito politico e sociale attuale, vi rimandiamo a questo breve video.

Per quanto riguarda le Filippine, sono uno dei Paesi maggiormente colpiti dalle conseguenze del cambiamento climatico. Le catastrofi naturali aumentano negli anni in intensità e frequenza, e le Filippine stanno subendo sempre più eventi dai risvolti catastrofici. L’ultimo di questi è stato il tifone Haiyan, il quale ha colpito le Filippine, mettendole in ginocchio, proprio mentre si svolgevano i lavori della COP19 a Varsavia, due anni fa.
A quel tempo, l’allora delegato filippino Yeb Sano commosse il mondo intero con le sue riflessioni sul cambiamento climatico e le sue conseguenze, richiamando l’attenzione di tutti verso al necessità di agire in prima persona, così da evitare una drammatica crisi climatica. Lo stesso Yeb Sano è oggi un importante attivista ambientale, che ha dato vita a un movimento chiamato “The People’s Pilgrimage”, il quale raggiungerà Parigi a piedi da Roma.

Se siete interessati a tenervi aggiornati su quelle che succederà a Parigi nelle prossime settimane, potete fare riferimento alle molte piattaforme formali e informali che seguiranno gli eventi della COP21.