KitoOnlus Blog

Giornata mondiale per l’infanzia

La giornata mondiale per l’infanzia si celebra il 20 novembre, giorno in cui, nel 1959, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite adottò la Dichiarazione dei diritti del fanciullo. Risale inoltre al 20 novembre anche il giorno in cui l’ONU adottò la Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, il trattato in ambito di diritti umani ad aver ricevuto più ratifiche.

Il senso di questa giornata è quello di incoraggiare i bambini a stare insieme, riconoscendo e apprezzando le differenze che li distinguono. Si tratta anche di un’occasione per i governi di tutto il mondo di prestare particolare attenzione al benessere dei più piccoli. Secondo i dati riportati dall’Unicef attualmente 385 milioni di bambini vivono in condizioni di estrema povertà, 264 milioni di bambini e giovani non frequentano la scuola e 5,6 milioni di bambini sotto i cinque anni muoiono ogni anno, in massima parte per cause che avrebbero potuto essere evitate. A influenzare questi dati ci sono la povertà, i conflitti e i cambiamenti climatici e Kito Onlus ha a tal proposito un’esperienza diretta di come in effetti la frequenza scolastica possa essere messa a dura prova dalle condizioni ambientali o di come la malnutrizione possa essere ancora oggi un problema grave in molte parti del mondo.

Nonostante le dovute riflessioni circa le condizioni in cui vivono bambini e adolescenti, il 20 novembre si propone comunque di essere una giornata divertente, fatta dai bambini per i bambini, i quali dovrebbero assumere il comando dei social media e far sentire la propria voce. È a questo proposito che il 16 novembre alla Camera dei Deputati un gruppo di bambini e ragazzi di Younicef (giovani volontari dell’Unicef Italia) è stato protagonista  di un convegno dal titolo “Progettare politiche per l’infanzia e l’adolescenza: un Paese a misura di bambino”.

Per saperne di più su quali siano le aspirazioni dei bambini in tutto il mondo, quali eventi si tengono oggi per festeggiare, quali le celebrità e i leader mondiali coinvolti, vi basterà solo usare l’hashtag #Kidstakeover, #WorldChildrensDay, #KidsTakeOverSchools!

ph_2017_anna orlando (31)

Bambini della scuola elementare di Banilad. Foto dell’architetto Anna Orlando, Field Assistant di Kito Onlus.