KitoOnlus Blog

Giornata Internazionale per l’Eliminazione della Violenza Contro le Donne

Oggi è la Giornata Internazionale per l’Eliminazione della Violenza contro le Donne, ed anche quest’anno Kito Onlus si sente in dovere di ricordarla. Dopo aver condiviso con voi la storia delle sorelle Mirabal (leggi qui la storia), vorremmo riportare alcuni dati, per dipingere meglio questo abominevole fenomeno, diffuso in tutto il mondo.

Il primo articolo della Dichiarazione sulla Violenza Contro le Donne delle Nazioni Unite, definisce la violenza contro le donne in questo modo:

“(…) ogni atto di violenza fondata sul genere che abbia come risultato, o che possa probabilmente avere come risultato, un danno o una sofferenza fisica, sessuale o psicologica per le donne, incluse le minacce di tali atti, la coercizione o la privazione arbitraria della libertà, che avvenga nella vita pubblica o privata.”

Secondo i dati raccolti da UNWOMEN (clicca qui), 1 donna su 3 ha subito violenza fisica o sessuale. A peggiorare lo scenario è che le probabilità di essere vittima di violenza aumenti qualora si faccia parte di determinati gruppi o si viva in specifici contesti. Ad esempio, l’orientamento sessuale, l’essere portatore di disabilità o l’appartenenza etnica, piuttosto che vivere in contesti di crisi umanitaria, così come in situazioni di conflitto e post-conflitto, rende molto più vulnerabili queste categorie.

Lo scenario sembra essere particolarmente critico nelle Filippine. Infatti, come riportato da Philippine National Police (PNP), i casi registrati di donne che hanno subito violenze è aumentato del 49.9 % dal 2012 al 2013. Ciò, comunque, aggrava una situazione che il National Statistics Office aveva già designato quale tragica nel 2008, dichiarando che una donna filippina su cinque, di età compresa tra i 15 ed i 49 anni, aveva subito violenza.

Kito Onlus si impegna ogni giorno a lavorare con i gruppi più deboli della popolazione, ed in particolare con le donne. Oggi noi tutti vorremmo dedicare un pensiero a tutte quelle donne vittime di violenza, e vi invitiamo a condividere, promuovere e perpetuare l’impegno contro ogni forma di violenza basata sull’appartenenza di genere.

violence2