KitoOnlus Blog

20 Giugno: Giornata Mondiale del Rifugiato

A partire dal 2000, il 20 Giugno è stata scelta dalle Nazioni Unite come Giornata Mondiale del Rifugiato per aumentare la conoscenza e la consapevolezza globale sul tema dei rifugiati e delle persone costrette a fuggire dal proprio paese.

L’UNHCR (Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati) ha pubblicato in questi giorni il suo Report annuale Global Trends sulla situazione nel 2018 di rifugiati, persone dislocate a forza, richiedenti asilo e sfollati interni in tutto il mondo. Secondo tali dati, alla fine dello scorso anno il numero di persone in fuga da guerre, persecuzioni e conflitti era di 70,8 milioni: si tratta del livello più alto registrato dall’UNHCR in quasi 70 anni di attività.

Ciò significa che ogni minuto nel 2018, 25 persone erano costrette a fuggire, cioè 37.000 ogni giorno.

La cifra di 70,8 milioni è stimata per difetto, in quanto non riflette pienamente l’attuale crisi in Venezuela: sono circa 4 milioni i Venezuelani che finora hanno lasciato il Paese, rendendo l’attuale crisi uno degli esodi forzati recenti di più vasta portata a livello mondiale.

Il numero totale di persone in fuga indicato dal rapporto Global Trends comprende tre gruppi principali. Il primo è quello dei rifugiati, ovvero persone costrette a fuggire dal proprio paese a causa di conflitti, guerre o persecuzioni: nel 2018 il numero di rifugiati ha raggiunto 25,9 milioni su scala mondiale.

Il secondo gruppo è composto dai richiedenti asilo, persone che si trovano al di fuori del proprio paese di origine e che ricevono protezione internazionale, in attesa dell’esito della domanda di asilo; alla fine del 2018 il loro numero nel mondo era di 3,5 milioni.

Il terzo e più numeroso gruppo è quello che include gli sfollati interni (Internally Displaced People/IDP), cioè persone scappate dalla propria città o regione ma rimaste in aree interne al proprio paese di origine: nel 2018 erano 41,3 milioni di persone.

Dal 2014, il paese che ospita il più alto numero di rifugiati è la Turchia, con 3,7 milioni alla fine del 2018, la maggioranza dei quali sono Siriani. Il Pakistan è il secondo paese che ospita più rifugiati, perlopiù dall’Afghanistan (1,4 milioni) e il terzo paese è l’Uganda, con rifugiati da vari paesi africani.

Anche noi di Kito Onlus vogliamo unirci alle celebrazioni per questa Giornata Mondiale del Rifugiato, nell’attesa di un giorno in cui non ci saranno più persone costrette a fuggire dalla propria casa! Uniamoci alla campagna #WithRefugees per mostrare solidarietà a tutte le persone in fuga nel mondo!!

2018WithRefugees_SM_WRD_EN_1_Jordan-GirlPer saperne di più: https://withrefugees.unhcr.it/

5 Giugno: Giornata Mondiale dell’Ambiente

Oggi 5 giugno noi di Kito Onlus ci uniamo ai festeggiamenti di più di 100 paesi di tutto il mondo per la Giornata Mondiale dell’Ambiente!!!

World-Environment-Day-2019A partire dal 1974, infatti, il 5 giugno è la data scelta dalle Nazioni Unite come Giornata Mondiale dell’Ambiente (World Environment Day) per incoraggiare la consapevolezza e la partecipazione di tutti a proteggere l’ambiente.

Questa è una giornata in cui la gente può fare qualcosa per prendersi cura della Terra; ognuno è libero di scegliere cosa e come: a livello locale, nazionale o globale. Inoltre ogni anno la Giornata si sviluppa attorno a un tema più specifico: per il 2019 è stato scelto “Combattere l’inquinamento dell’aria” e il paese ospite è la Cina.

_beatairpollutionFermiamoci a pensare a cosa può fare ognuno di noi nel suo piccolo per aiutare il prezioso e meraviglioso ambiente in cui viviamo e dove vivranno le prossime generazioni: con impegno costante e deciso possiamo fare la differenza!

Kito Onlus fin dall’inizio interviene con i propri progetti nelle Filippine con massima attenzione e rispetto per l’ambiente locale, cercando ad esempio di coinvolgere il più possibile le risorse umane e materiali già presenti sul luogo. Questo è particolarmente importante in un paese dal delicato equilibrio come le Filippine, colpite ogni anno da almeno trenta disastri naturali, tra tifoni, inondazioni e terremoti.

DSC_3049

Arigoy Minority School, Isola di Mindoro (PH): una delle scuole che sarà fornita di servizi igienici da Kito

La Giornata Mondiale dell’Ambiente richiama anche l’attenzione ai 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) dell’Agenda Onu 2030, in cui gli obiettivi legati al tema ambientale sono ben tre: il 13 – Agire per il Clima, il 14 – La vita sott’Acqua e il 15 – La vita sulla Terra. In tutti i progetti Kito Onlus pone attenzione a rispondere agli SDG per combattere la povertà nel mondo e salvare il pianeta.

Per sapere di più sulla Giornata Mondiale dell’Ambiente 2019 visita il sito:  https://www.worldenvironmentday.global/

 

5th June: World Environment Day

Today, 5th of June, also Kito Onlus takes part to the celebrations with over 100 countries for the World Environment Day!!!

World-Environment-Day-2019Since 1974, indeed, the 5th of June is the United Nations day for encouraging worldwide awareness and action to protect our environment.

The World Environment Day is the “people’s day” for doing something to take care of the Earth; each person is free to choose what and how: at local, national or global level. Furthermore, each World Environment Day is organized around a theme: for 2019 it is “Beat Air Pollution” and the host country is China.

_beatairpollution

Let’s stop for a moment and think about what each of us can do in our little but significant way to help the precious and wonderful environment where we live in and where the next generations will do as well: through constant and determined commitment we can make a difference!

Since the beginning Kito Onlus intervenes through projects in the Philippines in a careful and respectful way for the local environment, for example trying to involve as much as possible human and material resources already existing locally. This is really important in such a vulnerable country like Philippines that are hit every year by at least thirty natural disasters, including typhoons, floods and earthquakes.

DSC_3049

Arigoy Minority School, Mindoro Island (PH): one of the schools which will be equipped with sanitation system by Kito Onlus

The World Environment Day also draws attention to the 17 Sustainable Development Goals (SDGs) of UN 2030 Agenda, where there are three Goals related to the environmental issue: the 13th – Climate Action, the 14th – Life Under Water, and the 15th – Life on Land. In all his projects Kito Onlus is focused on SDGs  to end poverty, protect the planet and ensure that all people enjoy peace and prosperity.

Know more on 2019 World Environment Day: https://www.worldenvironmentday.global/

 

Sopraluogo a Mindoro nelle 13 scuole elementari del nostro progetto

IMG_3954

Alcune scuole si raggiungono dopo ore di cammino in sentieri fangosi

Lo scorso aprile la nostra presidente Paola Vecchiato è stata sull’Isola di Mindoro, nelle Filippine, per fare un sopraluogo e verificare le condizioni delle scuole elementari e delle comunità dove interverremo con il prossimo progetto volto a fornire servizi igienici e acqua a 13 strutture scolastiche dell’isola.

DSC_2939

Firma dell’accordo con i direttori delle scuole

Abbiamo raccolto molti dati, osservato e fotografato le attuali condizioni delle  scuole elementari che si trovano tra le municipalità di Puerto Galera, San Teodoro, Abra de Ilog e San Antonio. Ma oltre ad osservare, è stato fondamentale il confronto diretto con gli insegnanti e i direttori delle scuole per venire a conoscenza dei bisogni primari, dei problemi, ma anche delle risorse presenti localmente.

Tutte le informazioni raccolte sono per noi fondamentali per essere pienamente consapevoli della situazione effettiva delle strutture in cui interverremo e delle risorse locali che ci sosterranno, così da programmare al meglio le nostre attività.

IMG_4064

Verifica progetto con Ingegnere del Dipartimento di Educazione di Mindoro

Avendo piena conoscenza della realtà locale, infatti, il nostro intervento potrà avere un impatto davvero significativo su queste comunità di Mindoro: oltre a garantire condizioni di igiene adeguate ai 1.842 bambini tra i 5 e i 12 anni beneficiari diretti, puntiamo a migliorare le condizioni di salute delle loro famiglie e di tutta la comunità di circa 15.517 persone.

Our project survey at Mindoro’s elementary schools

To reach the schools must be walk and climb for about 2 hours on mud paths

Last April, our president Paola Vecchiato has been on Mindoro Island, in the Philippines, to survey and verify the conditions of the elementary schools and the communities where we are going to intervene through our next project aimed at providing water and sanitation to 13 schools of the island.

Signing the Agreement with the schools directors

We collected a lot of data, observed and took pictures of the actual conditions of the elementary schools around the municipalities of Puerto Galera, San Teodoro, Abra de Ilog and San Antonio. In addition, it has been fundamental to speak directly with the teachers and directors of the schools in order to know the basic needs, the problems, but also the local resources.

Through the collected  info, now we better know about the facilities real situation where we are going to intervene and about the local resources, in order to plan our future activities.

Checking the archietctural project with the DEP ED Engineer

Our project can impact significantly the communities of Mindoro: in addition to guaranteeing adequate sanitation to 1.842 children between 5 and 12 years old direct beneficiaries, we aim at improving the health conditions of their families and of the whole community of about 15.517 people.

Pagina 1 di 2712345...1020...Ultima »