KitoOnlus Blog

Buon Natale dalle Filippine!

Come il nostro Presidente può testimoniare dopo aver trascorso l’ultimo periodo nelle Filippine, i filippini amano il Natale. Infatti, non è raro poter imbattersi già a settembre in alberi di Natale lungo le strade, cameriere indossare berretti natalizi al ristorante o notare neve artificiale sparsa un po’ ovunque.

Certamente una delle ragioni per cui il Natale è considerato essere la festività più importante nel Paese è l’alta percentuale di cattolici presenti, che raggiunge e supera l’80% della popolazione classificandosi la più alta tra i paesi asiatici. Ad ogni modo, nonostante le tradizioni natalizie filippine si siano ampiamente modellate su quelle occidentali, in particolare americane e spagnole, l’arcipelago asiatico riesce comunque a dare il suo tocco alle celebrazioni.

Simang Gabi e Noche Buena sono, per esempio, alcuni degli appuntamenti natalizi più significativi. La prima inaugura la stagione natalizia con nove giorni di messe celebrate all’alba. Questa tradizione ha infatti origine nelle aree rurali del paese, dove in passato la messa aveva luogo alle quattro del mattino poiché altrimenti i contadini non avrebbero potuto parteciparvi, essendo dicembre il periodo di raccolto. Questa abitudine è osservata ancora oggi, e si è espansa anche alle aree urbane dove gli abitanti sono soliti, per l’occasione, partecipare a messe notturne.

Noche Buena, invece, è il loro modo di chiamare la vigilia di Natale. Per festeggiarla, i filippini lasciano le proprie abitazioni aperte ad amici, familiari e vicini che possono così passare in visita liberamente per gli auguri natalizi ed assaggiare uno dei numerosi piatti tradizionali cucinati appositamente.

Sono molti a pensare che le Filippine hanno una delle stagioni di Natale più lunghe al mondo…e Kito Onlus non può che concordare!

DSC_0777_natale