KitoOnlus Blog

Banilad Elementary School: lo stato dei lavori!

A distanza di un anno dal passaggio del tifone Nona, che ha danneggiato circa 60 edifici scolastici nella provincia di Oriental Mindoro e in particolare nelle città di Pinamalayan, Soccorro, Gloria e Pola, sono arrivati oggi in cantiere i primi materiali finanziati da Kito Onlus per la ricostruzione di tre classi nella scuola elementare di Banilad.

La scuola che ad oggi non ha ancora ricevuto fondi statali per la ricostruzione, ha ora il supporto finanziario di Kito Onlus, il supporto tecnico di Architetti Senza Frontiere Veneto (ASFV) e l’attenzione degli amministratori locali; Kito Onlus ha infatti cercato  la collaborazione di tutti gli stakeholder presenti in loco.

Il progetto è stato condiviso con  la Municipalità di Pinamalayan, con il Dipartimento di Educazione di Oriental Mindoro, con il Vice-Governatore della Pronvincia di Oriental Mindoro. Tali incontri sono stati necessari per garantire il supporto finanziario alla scuola per la manodopera specializzata

Anche la comunità locale è stata fin da subito coinvolta nel progetto con un processo partecipativo. La proposta di ricostruzione è stata presentata e discussa con l’associazione dei parenti e degli insegnanti della scuola e con il Barangay Captain di Banilad per sensibilizzare la popolazione e cercare di garantire la presenza continuativa di lavoratori volontari per i lavori di ricostruzione.

L’edificio danneggiato era stato costruito negli anni settanta con materiali di pessima qualità e con strutture non idonee a resistere alla forza del tifone che si è abbattuto sulla regione l’anno scorso; il tifone aveva completamente  distrutto la copertura e alcune strutture verticali, lasciando in piedi solamente alcune murature.

Dopo alcune sopralluoghi effettuati dallo staff Kito e ASFV in collaborazione con il Dipartimento di Educazione di Oriental Mindoro e con l’avvallo della Municipalità di Pinamalayan si è deciso di procedere con la demolizione completa delle murature rimaste e di ricostruire interamente le tre classi,  adeguando il nuovo progetto agli standard tecnici e dimensionali del Dipartimento.

Il progetto, che intende avere un impatto di lunga durata sulla popolazione locale, è stato redatto con il supporto di ASFV sulla base del progetto standard del Dipartimento dei Lavori Pubblici filippino e prevede la realizzazione di un edificio resistente a tifoni e terremoti e che possa anche servire da centro di evacuazione nel caso di necessità emergenziali.

Giovedì 24 novembre sono ufficialmente iniziati i lavori e dopo circa 3 settimane di lavoro, sono state completate le demolizioni del rudere,  accantonati alcuni materiali che potranno essere riutillizati in seguito o venduti per ottenerne un piccolo ricavo per i volontari e sono stati completati gli scavi per le fondazioni delle nuove strutture.

Prima dell’inizio dei lavori di demolizione sono state presentate ai volontari  alcune considerazioni generali in materia di sicurezza di cantiere e in particolare alcune basiche disposizioni da seguire durante i lavori di demolizioni.

In parallelo sono stati selezionati 5 lavoratori specializzati provenienti dalla comunità locale che seguiranno tutte le fasi dei lavori e che istruiranno i lavoratori volontari.

Tutta la popolazione di Banilad è stata coinvolta dal Barangay Captain per aiutare nei lavori di demolizione e scavo;  l’organizzazione di  alcune giornate di bayaninhan, lavoro volontario cooperativo, è servita a portare avanti velocemente i lavori di demolizione e creare un vero spirito di collaborazione e autodeterminazione.

Il progetto procede non privo di difficoltà, ma grazie ad un intenso lavoro di responsibilizzazione degli attori locali e ad un approccio partecipativo l’intera comunità è ora protagonista assieme a Kito nella realizzazione di un luogo idoneo all’appredimento per i piccoli studenti di Banilad!

-Stefania

pic