marzo 2016

La nostra Presidente è tornata nelle Filippine!

Dopo la missione di novembre, la nostra Presidente Paola Vecchiato è di nuovo nelle Filippine: durante questa missione, si occuperà di incontrare gli stakeholders locali, di valutare la fattibilità di nuovi progetti e di monitorare l’inizio dei lavori per la costruzione dell’Health Center a San Francisco, Camotes Islands.

Come prima cosa, la Presidente andrà in visita a Pinamalayan, nel Mindoro Orientale, per monitorare la situazione dopo il passaggio del tifone Nona che, come vi avevamo detto qui, ha lasciato alle sue spalle ingenti danni, distruggendo case e infrastrutture. Qui valuterà in prima persona la possibilità di contribuire a migliorare la situazione, aiutando la comunità colpita a ritornare alla normalità.

Seconda tappa della missione sarà invece San Francisco, nelle isole Camotes, dove sono iniziati i lavori per la costruzione dell’Health Center. La Presidente lavorerà fianco a fianco con Abby, la Field Assistant di Kito Onlus a San Francisco: monitorerà lo svolgersi dei lavori, inaugurando il sito con una presentazione del progetto a tutta la comunità.

inizio lavori SFCI

Si occuperà poi di gestire e organizzare l’avvio dei training sui metodi di costruzione resiliente e anti-tifone rivolti ai membri della comunità locale. Kito Onlus considera infatti di fondamentale importanza il coinvolgimento diretto della popolazione locale, trasmettendo loro le conoscenze necessarie a gestire al meglio le emergenze, aumentando il loro livello di resilienza attraverso progetti che possano incrementare quella che in inglese si chiama preparedness – preparazione – elemento di fondamentale importanza nella gestione delle calamità naturali.

Un programma ricco di lavoro dunque, fondamentale per garantire che i progetti procedano al meglio e che tutti gli stakeholders siano coinvolti nel processo. Continuate a seguire la missione della nostra Presidente attraverso la nostra pagina facebook e il nostro account twitter!!

Congratulazioni Liliana!!

La settimana scorsa la nostra ex-tirocinante Liliana si è laureata, conseguendo la Laurea Magistrale in Human Rights and Multi-level Governance. Ha discusso la tesi che ha sviluppato a partire dalla sua esperienza nelle Filippine, dove ha collaborato come Field Assistant per un periodo di tre mesi nella municipalità di San Francisco, Camotes Islands.

La tesi, sviluppata in inglese e intitolata “Climate Change and Disaster Risk Reduction in a gender perspective: an investigation on the case of the Philippines” ha la finalità di analizzare la presenza di una prospettiva di genere nelle politiche di CCA (climate change adaptation) e DRR (disaster risk reduction), analizzando come caso studio le Filippine, Paese estremamente vulnerabile anche alla luce degli effetti del cambiamento climatico; in particolare, l’analisi si è concentrata sulle municipalità di San Francisco (Camotes Islands) e Tubigon dove, seppur con modalità differenti, sono stati sviluppati degli approcci alle politiche di DRR e CCA nei quali il ruolo delle donne è particolarmente integrato. San Francisco ha sviluppato tale sistema con una modalità community-based impiegando il sistema dei purok, mentre Tubigon ha sviluppato – in collaborazione con ICLEI South East Asia – dei progetti per sviluppare la leadership femminile nel CCA.

L’idea è quella di far emergere e dimostrare come il cambiamento climatico e i suoi effetti non siano neutrali per quanto riguarda il genere, e che approcci democratici, partecipativi e bottom-up basati sul human-rights framework – come quello di San Francisco – possono essere una risposta efficace per prendere davvero in considerazione vulnerabilità e risorse delle donne.

Laurea Liliana

Un lavoro interessante dunque, e di grande attualità.
Ci congratuliamo con Liliana per aver colto questa peculiarità della comunità di San Francisco, e per il risultato raggiunto con il massimo dei voti! Brava!!