gennaio 2016

Il 2015 di Kito Onlus

Gennaio 2016 sta già giungendo al termine, ed è tempo di fare il punto su quanto Kito Onlus ha raggiunto nel 2015 concentrandoci sulle attività condotte dallo staff di Padova.

L’anno appena trascorso è stato decisamente produttivo per l’Associazione, e la maggior parte del nostro staff è stato impegnato direttamente sul campo. Innanzitutto, il 2015 è stato inaugurato con una missione di monitoraggio della Presidente nelle Filippine, che ha visitato sia San Francisco-Isole Camote che San Fernando La Union tra gennaio e febbraio. In quest’occasione, si è verificata l’efficacia dei progetti conclusi nel 2014, la cui implementazione è stata valutata di successo. Infatti, la scuola L. Tanza è ormai completamente operativa anche grazie ai fondi donati da Kito Onlus. Attraverso il progetto Cash for Work sono state inoltre costruite 25 case, e Kito Onlus ha contribuito alla riforestazione di parte dell’area costiera con 40.000 piante nativa parteciapndo al progetto Two Millions Trees.

DSC_0861

Le interns Liliana ed Alessandra hanno inoltre condotto i training “igiene, salute e prevenzione” di tre settimane, insieme allo staff locale. Entrambe hanno trascorso tre mesi nelle Filippine, rispettivamente a San Francisco-Isole Camote e a San Fernando La Union. L’obittivo dei training è quello di fornire delle informazioni di base su igiene e prevenzione delle malattie e altri tipi di debilitazioni fisiche.

IMG-20150227-WA0016

Kito Onlus è stato inoltre impegnato a promuovere degli eventi di fundraising a Padova, come gli AperiKito, i BurraKito ed i mercatini natalizi, che sono stati accolti positivamente dai nostri sostenitori e ci hanno dato ancora una volta l’opportunità di condividere i nostri obiettivi comuni di cooperazione. Abbiamo anche partecipato a Call for Proposals, come quello della Chiesa Valdese che ci ha permesso di ottenerefondi consistenti fondi per portare avanti i prossimi progetti.

12046629_916846771740301_7617889518016941357_n

Per concludere quest’anno impegantivo, la Presidente è atterrata nuovamente nelle Filippine dove ha messo le basi per avviare le attività a venire. Ci aspettiamo che il 2016 sarà un anno pieno e produttivo….vi terremo aggiornati!

Per avere più dettagli sui progetti dell’anno appena trascorso, guarda il nostro Annual Report 2015!

Kito Onlus e le statistiche web

Come speriamo di aver dimostrato nel tempo, noi di Kito Onlus abbiamo molta cura nel tenere informati i nostri sostenitori su progetti, eventi, e le altre attività promosse dalla nostra Associazione. Per noi, infatti, è anche questo un modo di tenere il processo di sviluppo di cui facciamo parte il più aperto ed accessibile possibile. Gli strumenti più efficaci per la diffusione del nostro messaggio sono stati i canali mediatici, soprattutto Facebook e il nostro sito web.

Secondo Facebook Insight, i nostri post raggiungono in media 150 persone, e la nostra pagina conta più di 600 like.

Facebook Insight

Google Analytics, invece, ci ha permesso di verificare il traffico nel nostro sito web. Secondo i dati raccolti, Stati Uniti, Italia e le Filippine sono i paesi dove sono state registrate un maggior numero di visualizzazioni nell’anno 2015 (rispettivatmente, 1.828, 1.826 e 297).

google an1

Il numero di utenti attivi ha ammontato a 6.122, di cui un’alta percentuale è stata rappresentata da nuovi utenti.

user visitors

Kito Onlus continuerà a promuovere le proprie iniziative attraverso questi canali. Vi invitiamo a continuare a seguirci, condividere i nostri post e seguirci sulla nostra pagina Facebook.

Kito Onlus e i suoi beneficiari!

La missione di Kito Onlus è quella di migliorare le condizioni di vita dei cittadini dei territori in cui opera.

Senza titolo4Per raggiungere questo obiettivo, la nostra filosofia è quella di coinvolgere il maggior numero di persone possibile nel processo da noi avanzato, e portare la maggior parte dei fondi direttamente sul campo.

12576224_1702784736625452_340082399_n

Secondo i dati raccolti dallo staff locale, la nostra missione è stata raggiunta con successo! Infatti, abbiamo fornito assistenza sanitaria a più di 16,000 beneficiari diretti tramite l’accesso alla nostra Kito Health Unit ed i training in San Fernando La Union e a San Francisco – Isole Camote, i quali hanno coinvolto circa 300 persone.

Senza titolo2

I servizi forniti non sono solo le missioni mediche e dentali, vaccinazioni e salute materna, ma riguardano principalmente cure generali.

Senza titolo3

Considerando quello che abbiamo sostenuto con questi fondi, possiamo dire che con circa 0,6 € a beneficiario diretto abbiamo portato avanti importanti progetti di grande impatto sulle condizioni di vita delle popolazioni e nella prevenzione alle emergenze che così numerose colpiscono annualmente il paese dove operiamo, le Filippine.

Il rapporto annuale e l’allocazione delle risorse 2015 di Kito Onlus

È stato pubblicato sul nostro blog il rapporto annuale 2015 di Kito Onlus, che potrete scaricare a questo link. Tra le molte notizie interessanti, l’allocazione alle risorse merita uno sguardo più approfondito. Infatti, leggendola emergono due aspetti importanti. Da un lato, la fedeltà di coloro che ci supportano: sui fondi totali di 8.259,33 €,  6.954,73€ sono stati guadagnati attraverso libere donazioni, a cui anche gli eventi hanno significativamente contribuito. Dall’altro lato, Kito Onlus è particolarmente fiera di poter condividere con voi l’efficienza della sua allocazione delle risorse. Infatti, i fondi sono stati prevalentemente impiegati per la promozione di progetti ed iniziative sul campo, dimostrando il suo impegno nel migliorare le condizioni di vita dei beneficiari.

12576003_1701811783389414_2065809425_n

Anche se il totale disponibile è stato leggermente minore di quello del 2014, i dati raccolti dimostrano che l’Associazione può contare su i suoi meravigliosi sostenitori. Le previsioni per il 2016, inoltre, sono molto positive e permetteranno a Kito di espandersi e migliorare i propri progetti.

Dicembre alla Kito Unit di San Fernando La Union

La nostra Kito Unit a San Fernando La Union ha funzionato efficacemente anche a dicembre! Secondo i dati raccolti, infatti, un totale di 1.095 pazienti è stato assistito dalla struttura nel periodo considerato. Quello femminile è stato il gruppo più consistente, raggiungendo i 617 pazienti, ma anche il numero di maschi è stato rilevante, raggiungendo i 478.

q

I servizi forniti sono stati principalmente quelli di salute e maternità, vaccinazione, pianificazione familiare, nutrizione, e una missione medica e dentale. Il totale di 30 bambini completamente vaccinato è stato particolarmente rilevante, così come le richieste accolte di cure mediche generali. Infatti, 574 persone hanno beneficiato di questi servizi che includevano, tra altri, controlli della pressione e somministrazione di farmaci come il paracetamolo, l’ORESOL (indicato nei casi di dissenteria), e l’acido mefenamico. Infine, sono stati condotti nuovamente dei training di igiene orale e per il lavaggio delle mani.

Senza titolo

3

Pagina 1 di 212