KitoOnlus Blog

13 Ottobre: Giornata internazionale per la riduzione dei Disastri

“Sapevi che negli ultimi 20 anni, 1.3 milioni di persone sono morte a causa di disastri naturali?”

Tormente, inondazioni, siccità, dal terremoto di Amatrice all’uragano Matthew ad Haiti, tutto il mondo ricorda oggi, 13 ottobre, quanto sia importante affrontare il tema della riduzione del rischio causato dai disastri ambientali; solo nel 2014 sono state 19.4 milioni le persone sfollate nel mondo a causa di questo tipo di emergenze.

La giornata internazionale per la riduzione dei disastri è stata istituita per la prima volta nel 1990 in occasione del primo decennio dedicato dalle Nazioni Unite alla Riduzione dei Disastri ambientali. Nel 2016 questo appuntamento ci ricorda la recente implementazione del Framework Sendai, accordo dalla durata quindicennale (2015-2030) che riconosce la responsabilità sia dello Stato sia del settore privato nella prevenzione del rischio: l’obiettivo del Framework si riassume ne “La sostanziale riduzione del rischio collegato ai disastri e della perdita di vite, benessere, salute e della proprietà economica, fisica, sociale e culturale di persone, attività, comunità e dei paesi”.

La preparazione è l’elemento chiave: sistemi di allarme ad hoc, costruzioni pensate per resistere agli eventi ambientali di cui ogni territori è a rischio, e resilienza dei territori e popolazioni colpite sono gli ambiti su cui gli sforzi degli Stati e delle Nazioni Unite si devono concentrare, dando sempre più importanza ad una risposta fondata sulle capacità delle comunità locali e sulle sfide che il cambiamento climatico ci costringe ad affrontare.

L’impegno di Kito Onlus nelle Filippine si è sempre fondato su questo tipo di esigenze, cercando di offrire un aiuto di tipo sostenibile, sicuro e duraturo in un contesto particolarmente soggetto a catastrofi naturali e crisi umanitarie da essi causate.

pic